Home Cultura

Porte aperte all’Eur con il progetto Welfarte

SHARE
eur copertina 134

Sabato visite straordinarie a musei e palazzi dell’EUR

Giornata di visite straordinarie nei musei e nei palazzi dell’EUR. Sabato 21 maggio, all’interno del progetto dell’Inps Welfarte, verranno aperti gratuitamente (dalle ore 10,00 alle 21,00) molti dei luoghi meno accessibili del quadrilatero.

Oltre al Palazzo della Direzione Generale INPS, dove i visitatori potranno ammirare l’esedra monumentale e la preziosa collezione di opere d’arte custodite all’interno dell’edificio, saranno aperti anche Palazzo Uffici (con il sottostante Rifugio Antiaereo perfettamente conservato) realizzato nel 1937 ed oggi sede di EUR S.p.A., il cantiere del Nuovo Centro Congressi, la “Nuvola”, progettato da Massimiliano Fuksas, l’Archivio Centrale dello Stato e i tre istituti museali nazionali del quartiere (Museo delle Arti e Tradizioni Popolari, Museo dell’Alto Medioevo e Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”).

Il progetto Welfarte coinvolgerà anche altre istituzioni e palazzi monumentali in tutta Italia. A Roma verrà aperto il palazzo dove ha sede l’istituto di previdenza in piazza delle Nazioni Unite, a Milano il palazzo di piazza Missori, a Firenze il palazzo Pazzi, ad Anagni il convitto Principe di Piemonte e ad Arezzo il collegio di Santa Caterina. Nel palazzo sede dell’Inps a Roma sarà possibile vedere alcuni pezzi della collezione Barberini Sciarra di Colonna e saranno esposte anche alcune opere di Guttuso, Francalancia, Dorazio e Turcato.