Home Municipi Municipio IX

Arrestate 22 persone a Roma Sud, colpito il clan Casamonica

Sotto osservazione le nuove piazze di spaccio, identificate dai militari dell'Arma nei quartieri di Garbatella, Tor Marancia, Eur e Tuscolana

SHARE
carabinierinotterepertorio

ROMA – Nemmeno i quartieri di Roma Sud sono rimasti impermeabili alle operazioni di Polizia legate al clan dei Casamonica. I magistrati della Dda di Roma hanno parlato di una vera e propria espansione criminale in nuove piazze di spaccio. Si parla di quartieri come Garbatella, Eur, Tor Marancia, Appio Latino e Tuscolana.

GLI ARRESTI – L’operazione scattata questa mattina ha portato i Carabinieri della compagnia Casilino all’arresto di 22 persone, tutte legate al clan Casamonica. Da quanto si apprende il gruppo, storicamente legato alla zona di Porta Furba, grazie anche agli accordi con i narcotrafficanti colombiani ha potuto garantire ai piccoli gruppi criminali che gestiscono lo spaccio in una ampia fetta dell’area sud della Capitale un costante approvvigionamento di droga e di fatto allargando la sua area di “influenza”.

DAL MUNICPIO VIII – Dal Municipio VIII, territorio sul quale insistono alcune delle ‘nuove piazze di spaccio’ individuate dall’indagine, è l’assessore alla Sicurezza Sociale, Michele Centorrino, a ringraziare gli uomini dell’Arma per questi importanti arresti, parlando anche dell’iniziativa per una Commissione Antimafia capitolina: “Purtroppo le organizzazioni criminali anche di tipo mafioso sono ramificate e diffuse in vaste aree della capitale – afferma – Ogni istituzione è chiamata a fare la sua parte, ho promosso alcune settimane fa nella giunta del Municipio l’approvazione di una memoria di giunta per chiedere tra le altre cose l’istituzione di una commissione antimafia in seno all’assemblea di Roma Capitale.

Red