Home Municipi Municipio IX

Laurentina: sul Corridoio della Mobilità anche le linee non elettriche

Anche i bus tradizionali delle linee 073, 074 e 071 potranno transitare lungo il Corridoio della Mobilità, assieme ai mezzi che ancora sostituiscono i Filobus elettrici delle linee 73 e 74

LAURENTINA – Ora anche le linee 073, 074 e 071 potranno transitare lungo il Corridoio della Mobilità di via Laurentina, nonostante non siano servite da mezzi elettrici. Una regola che è stata superata visto il carattere emergenziale del trasporto pubblico durante l’attuale crisi sanitaria. Il Corridoio infatti è sempre stato inibito al transito di mezzi diesel o benzina, dato che è stato finanziato e realizzato esclusivamente per il passaggio di mezzi elettrici a baso impatto ambientale.

CONSENTITO IL PASSAGGIO AI MEZZI NON ELETTRICI

La notizia del superamento di questa preclusione è stata data dal consigliere del M5s Giulio Corrente, che ha ricostruito i passaggi amministrativi intrapresi: “A seguito dei pareri contrari ricevuti dal Dipartimento Mobilità di Roma Capitale, dall’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità e da Roma Metropolitane (che correttamente riportavano e rispettavano la posizione ministeriale) l’Assessorato alla Città in Movimento di Roma Capitale, da noi interpellato, si è rivolto il Ministero delle Infrastrutture ed i Trasporti e, grazie anche alla preziosa collaborazione della Delegata della Sindaca alla Periferie Federica Angeli, è stata concessa la possibilità del passaggio delle linee”.

Ads

AUMENTANO LE CORSE NELL’ORA DI PUNTA

La decisione è stata presa per migliorare i collegamenti del trasporto pubblico locale durante le ore di punta, evitando assembramenti così pericolosi durante l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Esclusivamente negli orari di punta queste linee potranno utilizzare il Corridoio Laurentino per raggiungere la Metro B evitando il trasbordo al capolinea del filobus di Via Brunetti. “Chiaramente a causa di tale prolungamento, nel rispetto del contratto di servizio con ATAC e Roma TPL, ci sarà purtroppo una riduzione delle frequenze negli orari nelle altre fasce di utilizzo ma, fra i due mali, vista l’esigenza del territorio da anni esposta alla nostra Amministrazione, si è scelto quello minore – seguita Corrente – Auspichiamo che, entro il termine del periodo emergenziale nel quale tale deroga sarà consentita, si possa trovare una soluzione che soddisfi il bisogno di mobilità di un quadrante purtroppo in sofferenza”.

I FILOBUS DELLA LAURENTINA

Le tre linee che ora potranno viaggiare lungo il Corridoio della Mobilità di via Laurentina in realtà non sono le uniche non elettriche ad aver avuto il permesso di transitare in corsia protetta. Infatti da quando i Filobus non sono più in servizio a causa del mancato rinnovo del contratto di manutenzione (maggio 2020), anche le linee elettriche 73 e 74 sono servite da mezzi normali. Dalle ultime informazioni ricevute nei mesi scorsi dal nostro giornale, nel mese di aprile dovrebbero iniziare a tornare in funzione i Filobus elettrici, vedremo se questa scadenza verrà rispettata oppure se, come in altre occasioni, il ritorno dei mezzi elettrici verrà rinviato.

LeMa

Previous articleCos’è la smorfia e il significato dei numeri nella tombola
Next articleRifiuti: la raccolta potrebbe entrare in crisi a Pasqua