Home Notizie Cronaca Roma

Torri dell’Eur: arriva il mandato per la vendita degli uffici

La riqualificazione è partita nell’ottobre del 2019, disposta la vendita per 3100 postazioni

SHARE
torri eur 2014

EUR – Era l’ottobre del 2019 quando abbiamo dato notizia dell’avvio degli interventi di riqualificazione delle Torri dell’Eur da parte di Cassa Depositi e Prestiti. Agli scheletri di cemento che da troppi anni caratterizzano l’ingresso nella Capitale, in tre anni si dovrebbe sostituire un complesso all’avanguardia. Ora questo processo ha compiuto un ulteriore passo in avanti con l’affidamento alla JLL, azienda leader nei servizi professionali per il settore immobiliare, il mandato per la locazione degli uffici dove troveranno spazio 3100 postazioni.

GLI INTERVENTI

L’investimento previsto per questa operazione è di circa 100 milioni di euro per riqualificare in tre anni i 62mila metri quadrati delle ex Torri delle Finanze. Il progetto ricalca quello dello ‘Studio UNO A’, vincitore di un bando riservato ad architetti under 40, e sarà completamente finanziato dalla Cassa Depositi e Prestiti, che controlla la società proprietaria delle strutture (Alfiere). Inseriti nel progetto anche parcheggi interrati per 258 posti auto e 180 stalli per le moto che, pur non risolvendo il problema mobilità, limiteranno i disagi derivanti da nuovi uffici sull’area.

LA VENDITA DEGLI UFFICI

Le Torri si inseriscono in un contesto di tutto prestigio, legato alla presenza dell’Hotel La Lama e della Nuvola, ma nonostante questo il compito assegnato alla JLL di certo non è facile in un momento in cui molte imprese stanno guadando allo smart working non solo in chiave emergenziale. “Siamo felici e onorati del mandato che CDPI ci ha dato per la commercializzazione delle Torri dell’EUR – ha commentato Pierre Marin, CEO di JLL Italia – un importante progetto di riqualificazione che garantirà i più elevati standard di qualità per quelle realtà corporate alla ricerca di soluzioni avanzate in zone collegate e facilmente raggiungibili”.

Red