Home Municipi Municipio XI

Comune e Municipio XI insieme per commemorare le vittime di via Vigna Jacobini

16 dicembre1998: la commemorazione in memoria delle 27 vittime del crollo della palazzina al Portuense

PORTUENSE – Il 16 dicembre di 23 anni fa persero la vita 27 persone, tra le quali 6 bambini, nel crollo di una palazzina in via di Vigna Jacobini nel quartiere Portuense. La memoria di questa tragedia, oltre che nelle tracce tutt’ora presenti sul luogo del crollo, è stata tenuta viva dal Comitato Vittime del Portuense. Da quel 16 dicembre del 1998 hanno attraversato un lungo percorso giudiziario durato 16 anni che si è concluso senza condanne. Inoltre la mancata indicazione di una giornata in ricordo delle vittime da parte dell’Amministrazione Comunale ha aumentato il senso di abbandono percepito dai familiari delle vittime.

Ads

LA COMMEMORAZIONE

All’indomani delle ultime elezioni il Comitato aveva indirizzato una nota al nuovo Sindaco Roberto Gualtieri nella speranza, scrive la portavoce l’Avv. Francesca Silvestrini, che “voglia rompere il muro del silenzio che ha contraddistinto le ultime amministrazioni comunali sulla tragedia di via di Vigna Jacobini, ventisette vite spazzate via e vergognosamente estromesse dalla memoria condivisa cittadina”. Dando seguito alle richieste del Comitato il Minisindaco del Municipio XI Gianluca Lanzi (pur non potendo essere presente a causa della positività al Covid-19) ha quindi predisposto una vera e propria commemorazione per la giornata di oggi, un’iniziativa, spiega Lanzi al nostro giornale, “ben diversa rispetto alle corone di fiori che i vari esponenti municipali hanno depositato nel corso degli anni. Ho anche scritto al Sindaco per renderlo partecipe del sentimento di abbandono che vivono i cittadini del Comitato da ormai troppo tempo. Quella di quest’anno non sarà una commemorazione sparuta, ma sarà presente una rappresentanza del Municipio XI con gli Assessori e i consiglieri di tutte le forze politiche, che ho invitato a presenziare. Inoltre – aggiunge Lanzi – in rappresentanza del Comune e del Sindaco ci sarà l’Assessore all’Urbanistica Maurizio Veloccia”.

UNA MEMORIA VIVA

La memoria deve essere un elemento cardine di questa consiliatura, a questi temi tengo moltissimo – aggiunge – tanto che ho tenuto questa delega per me”. La volontà, spiega Lanzi, “è quella di costruire nel tempo una ricorrenza che si sedimenti nel quartiere e nella città, che diventi bagaglio di tutti i cittadini del Municipio XI – afferma Lanzi – Un modo per superare la scarsa attenzione data dalle istituzioni a questa tragedia per un lungo periodo”.

UN GIARDINO IN RICORDO DELLE VITTIME

La scelta di dare maggiore risalto alla commemorazione si riscontra anche nell’approvazione dell’Ordine del Giorno firmato dalla Lega per l’istituzione di un giardino alla memoria delle vittime in via Francesco Crispigni. “Su questo tema – spiega Lanzi – dobbiamo iniziare a lavorare. È una possibilità che abbiamo voluto sostenere anche dalla maggioranza, uno dei pochi Ordini del Giorno approvati con le linee programmatiche al quale vogliamo dare seguito al più presto”.

Leonardo Mancini

Previous articleParco del Forte Ardeatino: si interviene sugli alberi in attesa della riqualificazione
Next articleMunicipio VIII: partito il piano freddo al San Michele, pronti 20 posti letto