Home Municipi Municipio XI

Municipio XI: degrado ed insicurezza su via Portuense, FdI chiede un intervento urgente

PORTUENSE- FIERA DI ROMA – “La situazione dell’area parcheggio in zona Fiera di Roma è nel totale degrado e l’attraversamento pedonale verso il Centro Sportivo delle Fiamme Oro privo è privo di un impianto semaforico funzionante, senza attraversamento pedonale e con veicoli che corrono a grande velocità”. Questa è la situazione segnalata dal Consigliere di FdI dell’XI Municipio Marco Palma, che aggiunge: “È necessario intervenire al più presto, per questo ho inviato una nota al Simu, Polizia Locale, Dip. Patrimonio, Fiera di Roma e Comando della Caserma di PS ‘Gelsomini’. Sono a rischio ogni giorno centinaia di persone che passano di lì per i vari motivi, in primis coloro che si recano al centro sportivo delle Fiamme Oro. Anche l’onorevole Luciano Ciocchetti ha dato la sua disponibilità a presentare una interrogazione alla Camera”.

IL SOPRALUOGO

Accompagnato da Roberto Degli Angioli, genitore di uno dei bambini che frequenta il centro sportivo delle Fiamme Oro, il consigliere De Palma ha effettuato un sopralluogo di quei luoghi, e spiega: “Dopo aver visionato di persona la situazione, ho immediatamente inviato una nota per chiedere, oltre alla bonifica dei luoghi da parte della proprietà nell’area sosta adiacente alla Via Portuense (non è chiaro se ci sia stato collaudo ed acquisizione al patrimonio da parte della Fiera di Roma che comunque, lo ricordo, resta sempre un’azienda partecipata) anche la garanzia della sicurezza per i pedoni che dal parcheggio attraversano la Portuense per raggiungere la caserma ‘Gelsomini’ all’interno della quale ci sono i due centri sportivi delle Fiamme Oro (Piscina e Rugby). Nello specifico: un impianto semaforico guasto e danneggiato, l’assenza di segnaletica orizzontale e verticale che segnala la presenza di pedoni in attraversamento, l’assenza di dissuasori di velocità rispetto ai pericoli che la stessa rappresenta per le stesse persone che frequentano i centri sportivi. È necessario, inoltre, un autovelox fisso in prossimità del luogo”.

Ads

LA DISCARICA ABUSIVA

Parlando di numeri, spiega Palma, si tratta dell’attraversamento di circa 300 persone ogni due giorni, con picchi per il fine settimana durante le partite di rugby. E anche le situazioni della discarica
“La discarica è visibile anche da immagini datate di google map, ma la visione dal vivo è devastante. Verde infestante, montagne di calcinacci di ogni natura, materiale plastico ed elettrico, mobilia, materassi, bagni, lavandini, moto rubate sono lo scenario che accoglie i fruitori dell’area sosta.   Incontrando anche il personale della Pubblica Sicurezza alla porta carraia della Caserma ci è stato riferito che loro stessi sono intervenuti a seguito di un incendio di materiale plastico alimentato da chi, probabilmente, ha provveduto irresponsabilmente a scaricalo nell’area parcheggio. Lo stesso accade nelle vie limitrofe alla Caserma, sempre nel territorio del Municipio Roma XI”.

L’INIZIATIVA

Roberto degli Angioli, annuncia un’iniziativa: “Noi genitori stiamo organizzando una giornata per bonificare quei luoghi che ci ospitano ogni qual volta portiamo i nostri figli al campo di allenamento o per la gara. Abbiamo individuato l’iniziativa per la giornata del 18 novembre prossimo. La priorità resta l’adeguamento e la messa in sicurezza dell’attraversamento pedonale sulla via Portuense: è pericolosissimo. È nostra intenzione incontrare anche il comandante della Caserma “Gelsomini” conclude.

Marta Dolfi

Previous articlePonte Giulio Rocco: lavori a gara ad inizio 2023
Next articleCovid-19: nelle ultime 24 ore nel Lazio sono 2.716 i nuovi casi