Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19, Regione Lazio: nell’Ordinanza anche l’aumento dei posti letto

Previsto l’incremento fino a 2913 posti letto di cui 552 dedicati alla terapia intensiva e sub-intensiva

SHARE

ROMA – All’interno dell’Ordinanza firmata nella serata di ieri dal Governatore Nicola Zingaretti, che impone il coprifuoco su tutto il Lazio dalle 24 alle 5 del mattino, non manca il riferimento all’incremento dei posti letto della rete Covid. “Con questo nuovo provvedimento – afferma Zingaretti – viene rimodulata l’intera rete ospedaliera regionale ampliando e rafforzando i posti dedicati al COVID-19 seguendo l’andamento della curva epidemiologica”.

I POSTI LETTO

Le misure contenute nell’Ordinanza hanno l’intento di potenziare la rete attraverso l’incremento di posti letto dedicati all’assistenza di pazienti affetti da COVID-19. Dalla Regione si procederà ad identificare strutture pubbliche e private ulteriori rispetto a quella già inserite nella rete Covid, anche parzialmente dedicate e provvedere all’ampliamento dei posti di quelle già inserite, fino al raggiungimento di 2913 posti letto di cui 552 dedicati alla terapia intensiva e sub-intensiva.

CONTINUA IL MONITORAGGIO DEI CONTAGI

L’ordinanza è arrivata nella serata di ieri dopo un’ulteriore crescita di casi anche a livello regionale: “In questi mesi – spiega il presidente Zingaretti – il nostro lavoro è stato costante, non ci siamo mai fermati e grazie alla collaborazione di tutti nel Lazio solo ad ottobre sono stati effettuati 300mila tamponi, oltre 15mila in media al giorno e siamo la prima regione in Italia per numero di casi testati in proporzione alla popolazione – e ancora – Continuiamo a monitorare costantemente la situazione e stiamo lavorando a implementare e incrementare l’azione di screening, per questo – conclude Zingaretti – stiamo avviando una manifestazione di interesse per individuare strutture private in grado di eseguire almeno 5mila tamponi al giorno”.

LeMa