Home Municipi Municipio IX

Chiusura Ardeatina: verso la riduzione a tre mesi e mezzo

I tempi per il rifacimento del ponte della Falcognana potrebbero essere ristretti, ma resta il nodo della mobilità alternativa

SHARE

ARDEATINA – Nella giornata di ieri si è svolta una nuova riunione di commissione in Città Metropolitana per analizzare l’intervento di rifacimento del ponte ferroviario della Falcognana su via Ardeatina. Lavori questi che verranno effettuati da RFI (i cantieri sono già in opera al lato della strada) e che potrebbero portare alla chiusura del tratto interessato per un periodo di circa sei mesi, dal 2 maggio fino al 22 ottobre.

LA MOBILITÀ – Con la riunione svoltasi ieri sembrano però essere state accolte alcune delle richieste avanzate dalla politica municipale e dai comitati dei residenti. Tutte azioni volte a mitigare il più possibile l’impatto di questi lavori e della chiusura di via Ardeatina sulla mobilità del già congestionato quadrante. Tra le varie ipotesi avanzate, soprattutto in materia di viabilità alternativa, sarebbe stata presa in considerazione la possibilità di realizzare un bypass del ponte ferroviario utilizzando il sottopasso della vecchia stazione del treno, distante solo poche centinaia di metri. “Invece l’altra proposta – spiega il consigliere di Fdi, Massimiliano De Juliis – relativa allo spostamento del capolinea del bus 218 nel tratto abbandonato adiacente alla nuova rotatoria di Falcognana, è in fase di valutazione”. Sul piatto c’è anche il rifacimento di via di Porta Medaglia, al momento chiusa al transito a causa del dissesto del manto stradale. Sarebbe infatti questa l’arteria individuata da Rfi come alternativa al passaggio su via Ardeatina: “L’aiuto, da parte di RFI, per il rifacimento del manto stradale della disastrata via di Porta medaglia potrà essere solo parziale a causa dell’ingente investimento – ha spiegato De Juliis – RFI si impegnerebbe a realizzare o il bypass oppure circa un terzo di via di Porta medaglia, che a questo punto dovrebbe essere rifatta da chi ne detiene la proprietà, cioè il Municipio”.

I TEMPI – Qualche notizia positiva sembra invece arriva sul fronte dei tempi per la realizzazione dell’intervento. Infatti sembrerebbe che il cronoprogramma (inizialmente 2 maggio-22 ottobre) possa essere ridotto andando a coprire all’incirca il periodo di chiusura delle scuole: dal 15 giugno fino al 30 settembre. “Si va verso i tre mesi e mezzo di chiusura dell’Ardeatina – ha commentato il consigliere Pd Alessandro Lepidini – La viabilità alternativa resta un’incognita perché RFI mette sul piatto troppo poco, il solo rifacimento di 1000 metri lineari di Porta Medaglia oppure la strada alternativa dalla rotonda di Falcognana fino al sottopasso della ferrovia. Troppo, troppo poco”.

I PROSSIMI INCONTRI – La Commissione Lavori Pubblici della Città Metropolitana è stata aggiornata e verrà riconvocata tra circa dieci giorni per avere un quadro, si spera definitivo, degli interventi e delle misure di viabilità alternativa. Intanto alla vigilia dell’incontro in Città Metropolitana il M5s del Municipio IX aveva indicato gli elementi minimi per rendere possibile questo intervento su via Ardeatina: “Il rifacimento di Via di Porta Medaglia e la chiusura al massimo nel periodo dal 15 giugno al 10 settembre, rimangono i presupposti ‘minimi’ a che l’operazione impatti nel minor modo possibile sulla Cittadinanza”.

Leonardo Mancini