Home Rubriche City Tips

Nessuna nuova isola ecologica per il Municipio IX

Dal Comune priorità ai territori sguarniti, mentre in Municipio IX continuano le denunce sulle discariche abusive

SHARE

MUNICIPIO IX – La proposta di Delibera licenziata ieri dalle commissioni capitoline Urbanistica e Ambiente, relativa all’indicazione di 26 nuove isole ecologiche, ha tralasciato il Municipio IX. Nessun nuovo sito infatti è stato indicato nei quartieri di uno dei territori più popolosi della Capitale. Sia la Sindaca Raggi in una nota diffusa dal Campidoglio che il presidente della commissione Ambiente, Daniele Diaco, hanno sottolineato come la priorità in questo frangente sia stata data ai territori al momento sguarniti di aree di raccolta. In Municipio IX infatti sono già presenti due Isole Ecologiche, una a Mostacciano e l’altra sulla Laurentina.

LE DISCARICHE ABUSIVE

Nonostante la presenza di due centri di raccolta, il territorio municipale è comunque vessato dal fenomeno degli sversamenti abusivi e la conseguente creazione di micro-discariche principalmente lungo le consolari e nei quartieri al di fuori del GRA. Un fenomeno denunciato in moltissime occasioni, l’ultima delle quali risale ad una settimana fa, con il consigliere municipale di Fdi, Massimiliano De Juliis e quello comunale, Andrea De Priamo: “Grazie alla costante opera da parte della polizia locale di Roma Capitale, cittadini e associazioni, si continuano a segnalare micro discariche abusive e, di queste, solo alcune sono state bonificate mentre la stragrande maggioranza sono tutte lì. In alcune di queste ci sono dei procedimenti legali in corso – aggiungono – Il fenomeno non riguarda un luogo in particolare ma tutto il Municipio IX, da Spinaceto a Mostacciano, da Fonte Laurentina a Trigoria, da Porta Medaglia a Santa Palomba, passando per via Ardeatina e via Laurentina”.

NESSUNA NUOVA ISOLA ESOLOGICA IN MUNICPIO IX

L’assenza di progetti per il Municipio IX nella nuova delibera capitolina è stata sottolineata dal Consigliere del carroccio, Piero Cucunato: “Il Campidoglio dichiara di voler creare un sito di questo tipo ogni 70 mila abitanti, dimenticandosi però i quasi 183 mila residenti della nostra zona. Un ragionamento che escluderebbe il grandissimo territorio del Municipio Roma Eur, con l’Amministrazione capitolina e municipale incapaci di trovare un sito idoneo ai rifiuti tra i 19 quartieri che compongono questo quadrante”.

Red