Home Municipi Municipio IX

Emergenza freddo: in Municipio IX nasce la Casa di Heidi

SHARE
casa di heidi

I locali della ex scuola Comisso si aprono ai senza fissa dimora nelle notti d’inverno

L’APERTURA – È stata aperta ieri sera la Casa di Heidi, la struttura approntata nel Municipio IX nell’ambito del piano freddo di quest’anno. “Heidi era una signora che una notte di 15 anni fa non ce l’ha fatta. Il freddo era entrato nella sua vita togliendola. Ecco, da domani sera apriremo un posto ricordandola”, ha scritto il Presidente del Municipio IX, Andrea Santoro alla vigilia dell’inaugurazione. Aggiungendo poi: “30 o forse più persone avranno un posto dove passare le notti d’inverno. E lo abbiamo allestito con decine di volontari, ragazzi rifugiati politici, persone di buona volontà che da sabato stanno rendendo questo posto un luogo accogliente. E abbiamo coinvolto anche un’azienda, Leroy Merlin, che ci ha fornito il necessario per farlo. Si chiama solidarietà. Punto e basta”.

IL SERVIZIO – Questa dimora è stata allestita all’interno dei locali della ex scuola di via Comisso in zona Cesare Pavese. L’iniziativa avrà il sostegno della Caritas diocesana e della Comunità di S. Egidio, restando aperta e a disposizione dei senza fissa dimora nelle notti fino al 30 aprile a partire dalle 20. “Un esempio di accoglienza territoriale che, potendo ospitare fino a 30 persone a notte, arricchisce l’offerta di servizi municipali e sposa in pieno quella misericordia cui il Giubileo richiama, ma anche un esempio di welfare mix, formula di cui la città ha immensamente bisogno per ridare dignità all’intero comparto dei servizi sociali – Così in una nota Erica Battaglia, consigliere Dem uscente di Roma Capitale – Se Casa Heidi esiste non lo si deve solo al Municipio che ha messo a disposizione i locali, ma anche a quella rete di operatori pubblici e privati che si sono messi a disposizione di questo progetto territoriale”.