Home Municipi Municipio XII

Archi di Villa Sciarra: arriva l’interrogazione di Fi sulla mancata riapertura

Ancora nessun segno di intervento sugli archi tra via Calandrelli e via Bonnet chiusi dallo scorso dicembre

MONTEVERDE – Si torna a chiedere conto degli interventi per rendere nuovamente transitabile il collegamento tra via Calandrelli e via Bonnet, dopo la chiusura degli archi di Villa Sciarra avvenuta lo scorso 27 dicembre a causa di alcuni crolli. Questa volta è l’esponente municipale di Forza Italia, Pietrangelo Massaro, a chiedere contro al Presidente Tomassetti degli interventi previsti e dei tempi per la riapertura di questo collegamento.

Ads

IN ATTESA DELLA RIAPERTURA

Le ultime informazioni in merito alla riapertura degli archi infatti sono datate 19 febbraio e riguardano un post sui social da parte del minisindaco del Pd. In quella data Elio Tomassetti sottolineava con il 22 febbraio sarebbe stata “consegnata la progettazione di una adeguata struttura di sicurezza e di protezione dall’eventuale distacco di elementi lapidei dalla struttura muraria degli Archi su via Calandrelli – via Bonnet”. Una struttura, spiegava il minisindaco, che sarebbe stata realizzata in tempi brevi (inizio marzo) e che “consentirà la riapertura al traffico veicolare e pedonale nei due sensi di marcia. Successivamente sarà avviata una campagna di indagini strutturali e materiche per la progettazione dell’intervento definitivo finalizzato alla ristrutturazione e al consolidamento delle strutture murarie”.

L’INTERROGAZIONE

Purtroppo al momento, se si esclude un piccolo passaggio pedonale, non si vedono miglioramenti nella situazione o interventi che possano far pensare ad un avanzamento di questo iter: “Purtroppo la situazione è rimasta la stessa – ha detto Massaro durante un sopralluogo sull’area – Per questo ho predisposto una interrogazione a risposta scritta nei confronti del presidente, così che possa spiegare quale sia la situazione attuale, quali progetti ci siano ed entro quali tempi si intende provvedere per rendere nuovamente fruibile questo importante punto di collegamento del Municipio XII”.

LeMa

Previous articleEx Punto Verde Qualità Roma 70: il Comitato di Quartiere si schiera contro l’abbattimento
Next articleSan Paolo: si raccolgono le firme contro i lavori su Viale Leonardo Da Vinci