Home Notizie Regione

Buoni Libro: più di 1500 studenti ne potranno beneficiare

250 mila euro stanziati da DiSCo a sostegno delle famiglie meno abbienti

SHARE

LAZIO – Quest’anno saranno 1511 gli studenti universitari iscritti ad Atenei laziali che potranno usufruire del Buoni Libro per acquistare i testi per gli esami. Il sostegno economico, pensato per chi appartiene a famiglie con redditi più bassi, assume un valore importante in questo periodo dove le difficoltà economiche sono ancora maggiori. Il finanziamento totale per l’operazione ammonta a 250mila euro, stanziati da DiSCo (Ente regionale per il Diritto allo studio e alla Conoscenza). Ogni studente riceverà un buono da un importo medio di 150 euro.

DIRITTO ALLO STUDIO

Quella messa in campo con l’iniziativa, ha detto Claudio Di Berardino, Assessore al Lavoro, Formazione e diritto allo studio universitario della Regione Lazio, è “un importante sostegno a supporto del diritto allo studio, reso possibile grazie a un impegno economico di 250 mila euro stanziati da DiSCo che nei prossimi giorni provvederà anche al pagamento dei contributi, un importo medio di 150 euro a studente”. Questi fondi stati individuati tramite un nando del 2019 che, ha seguitato l’Assessore, “rispetto al passato, ci ha permesso di estendere la platea dei beneficiari, nella convinzione che i buoni libro siano un aiuto concreto agli studenti con redditi più bassi, condizione che in occasione dell’emergenza sanitaria rende il contributo ancora più significativo sia per i ragazzi che per le loro famiglie”.
I libri sono una delle fonti primarie per lo studio, ha aggiunto Di Berardino, anche se anche internet gioca un ruolo fondamentale, permettendo di seguire le lezioni e svolgere gli esami a distanza: “Per questo abbiamo già distribuito 100 schede sim e potenziato la rete nelle residenze università per un totale di oltre 10 mila giga di traffico mensile. E ulteriori misure sanno annunciate nei prossimi giorni”, ha concluso l’Assessore.

Apt