Home Rubriche City Tips

Municipio VIII: consegnati 400 pacchi alimentari, mentre si lavora per la ‘Spesa Sospesa’

Grazie alla piattaforma Municipio Solidale si moltiplicano le iniziative a sostegno dei cittadini in difficoltà

SHARE

MUNICIPIO VIII – In Municipio VIII fin dai primi giorni di questa emergenza sanitaria sono partite varie iniziative, coordinate dal portale Municipio Solidale (questo il sito) che in queste settimane si è arricchito di contributi e servizi per i cittadini. Si va dalla Scuola di Territorio, rivolta non solo ai più piccoli, fino alla web radio Anticorpi, passando per l’ascolto psicologico, i farmaci e la spesa a domicilio, oppure pasti e pacchi alimentari per le famiglie più in difficoltà.

LA SPESA SOSPESA

In queste ore, in attesa che i cittadini possano usufruire dei Buoni Spesa del Comune, da via Benedetto Croce ci si sta organizzando per far partire in maniere strutturata il servizio di ‘Spesa Sospesa’, così come è stato fatto anche in altri territori. L’idea è semplice: basta acquistare un bene di prima necessità e lasciarlo negli spazi che i cittadini troveranno nei supermercati. Si possono comprare e lasciare in una busta: alimenti a lunga conservazione, pasta, riso e legumi, alimenti e prodotti per l’infanzia, olio d’oliva, scatolame, sughi e pelati, biscotti, prodotti per l’igiene personale e della casa. “Un piccolo gesto – spiegano dal Municipio VIII – che se moltiplicato per tante e tanti di noi può diventare una grande onda di sostegno per chi affronta maggiori difficoltà”. Al momento non è ancora stato diramato un elenco dei supermercati aderenti all’iniziativa, che verrà pubblicato sul sito di Municipio Solidale. Tutti i negozi che fossero interessati a partecipare all’iniziativa della “Spesa sospesa” possono inviare una mail a municipiosolidale@gmail.com.

MUNICIPIO SOLIDALE

Sono 400 le famiglie che quest’oggi hanno ricevuto la visita dei volontari di Municipio Solidale, il servizio attivato dal Municipio VIII per far fronte alle difficoltà di questa emergenza sanitaria. I volontari hanno consegnato pacchi contenenti generi di prima necessità ad alcune famiglie del territorio che ne avevano fatto richiesta. “Da quando è partita l’esperienza di Municipio Solidale – ha commentato il presidente Amedeo CIaccheri – si sono moltiplicati gli interventi e abbiamo consegnato farmaci e spesa a domicilio. Abbiamo fornito un pasto a chi non poteva permetterselo e, con una voce amica, ci siamo messi all’ascolto di chi ha avuto bisogno di una informazione o semplicemente di qualcuno con cui poter parlare e condividere il momento particolare che stiamo vivendo”.

COME AIUTARE

I cittadini ce volessero dare una mano possono farlo sostenendo Municipio Solidale con una donazione a “Custodes Aurorae onlus” tramite bonifico bancario (iban: IT71H0326803214052147048241; nome della banca: Banca Sella) causale del bonifico: “Municipio Solidale”.

Leonardo Mancini