Home Municipi Municipio XI

Ondata di furti nelle scuole del Municipio XI

SHARE
furtiscuolemunxiRID

Da Villa Bonelli al Corviale, passando per il Trullo, furti di pc e piccole somme di denaro in istituti poco controllati

Tratto da Urlo n.121 gennaio 2015

MUNICIPIO XI – Negli ultimi mesi, nei quartieri del Municipio XI, si sono susseguiti numerosi furti nelle scuole. In primis a Corviale, dove in breve tempo la Scuola Bruno Ciari ha subito ben tre effrazioni. Il bilancio dei danni in questa struttura riguarda principalmente lo scassinamento e il furto di piccole somme di denaro. “Questa vicenda segue quella del furto di pc e di altri arredi scolastici – spiegano in una nota del 20 novembre scorso i due esponenti del Comitato DifendiAmo Roma, Augusto Santori e Marco Campitelli – In queste condizioni ci chiediamo se l’antifurto nelle scuole sia per questa Amministrazione ancora un optional o se si intenda provvedere a salvaguardare la sicurezza del patrimonio scolastico e dei bambini, oltre che il naturale svolgimento delle giornate scolastiche”. Solo cinque giorni dopo è il turno della Scuola Giorgio Perlasca del Trullo: “Si tratta di un fenomeno in espansione e sempre sottovalutato – seguita A. Santori il 25 novembre – nei confronti del quale l’Amministrazione comunale e quella municipale devono assolutamente farsi carico, e anche in maniera concreta”. Ultimo episodio, in ordine cronologico, è quello che il 9 dicembre scorso ha colpito la Scuola Nino Rota a Villa Bonelli, già teatro di altri due furti nei mesi scorsi. In questo caso pare che i ladri abbiano bucato il muro della scuola per evitare la porta blindata e arrivare alla sala dei computer: “Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità – ha dichiarato in quel caso il Capogruppo di Fi in Municipio XI, Marco Palma – così non si può più andare avanti ed i costi di questa depredazione hanno ormai superato di certo i 100 mila euro”. Una situazione, questa, che si legherebbe, secondo il M5S, ad un clima di insicurezza generale che i cittadini stanno vivendo in questo periodo: “Mi sembra ci sia un’ondata di furti su tutto il territorio, soprattutto con la recrudescenza della microcriminalità – spiega il Consigliere municipale pentastellato, Alessio Marini – Rivediamo delle scene da anni Settanta, con le macchine poggiate sui mattoni”. Al fianco di questo clima di generalizzata insicurezza, si porrebbero le condizioni, spesso fatiscenti, dei nostri istituti scolastici: “Questi – aggiunge Marini – sono bersagli facili. Gli allarmi quando ci sono spesso non funzionano, gli infissi sono obsoleti e facili da aprire, inoltre le strutture non vengono sufficientemente presidiate”. Sulla vicenda abbiamo voluto ascoltare anche il parere del Presidente del Municipio XI, Maurizio Veloccia che, pur sottolineando che la sicurezza degli edifici scolastici non rientra nelle competenze municipali, ha affermato: “Il Municipio ha preso tutti i provvedimenti che erano nelle sue possibilità per risolvere e contrastare i furti nelle scuole. Abbiamo effettuato molti incontri con le Forze dell’Ordine per capire come migliorare la sorveglianza dell’area perimetrale delle scuole stesse, ma in alcuni casi, date le estensioni, è molto difficile il controllo”. Sulla possibilità di installare un sistema di videosorveglianza, perlomeno negli istituti più colpiti dai furti, il Presidente è chiaro, tutto dipende dai fondi disponibili: “Insieme al Dipartimento competente stiamo ragionando per vedere di mettere un sistema di videosorveglianza negli edifici più colpiti. Ovviamente dovremo capire se i fondi disponibili in bilancio lo consentiranno, ma questa è una delle strade che vogliamo intraprendere – conclude – La sicurezza e il benessere dei nostri studenti sono e restano per noi una priorità”. Continueremo a mantenere l’attenzione su questa situazione, anche in relazione alle possibilità di intervento che potrebbero essere concesse dai fondi del bilancio. 

Leonardo Mancini