Home Notizie Cronaca Roma

Metro: Novità per tutte le Linee e per la Roma-Lido

SHARE
metrorepertorio

L’assessore Improta e Roma Metropolitane ascoltati in Commissione Capitolina

LE NOVITÀ – Si è svolta questa mattina l’audizione in Commissione Capitolina speciale sulla Metro C del presidente di Roma Metropolitane, Paolo Omodeo Salè, e dell’assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Guido Improta. Molte le novità annunciate e le promesse sulle tre linee metropolitane e sulla Roma-Lido.

LA ROMA-LIDO – Nelle scorse settimane aveva preso piede la notizia della possibile cessione della gestione della linea alla società francese Ratp Dev. L’assessore Improta non ha confermato le voci per le quali sarebbe prossima una decisione della Regione Lazio in merito alla cessione, ma ha comunque voluto rassicurare sugli ammodernamenti della linea: “La Roma-Lido dev’essere potenziata. Lo può fare il pubblico o il privato, ma è un delitto che resti così, senza che non si prendano decisioni strategiche in merito. Al momento abbiamo ritirato parte del materiale rotabile per climatizzarlo, con l’obiettivo per l’estate 2015 di far girare sulla Roma-Lido tutti treni climatizzati“. Nessuna novità però sulla possibilità (alternativa alla nuova diramazione della Linea B verso Tor di Valle) di trasformazione del cosiddetto ‘trenino’ in linea metropolitana, soprattutto in vista dell’edificazione del nuovo Stadio della Roma e del Business Park annesso.

METRO A – Anche la prima linea della Capitale avrebbe bisogno di ingenti ammodernamenti, ma per ottenerli potrebbe dover attendere la candidatura alle Olimpiadi. Improta in Commissione ha ben spiegato le necessità della Linea: “Per l’ammodernamento della linea A, che su 40 anni di vita utile ne ha già consumati 35, prevediamo investimenti sulla carta di 100 milioni di euro, e anche più”. Richiamando anche la possibilità di utilizzare le Olimpiadi come volano per gli investimenti sulla riqualificazione: “La prospettiva della candidatura olimpica – ha aggiunto – può essere un’opportunità per la manutenzione straordinaria della linea e per un aggiornamento tecnologico, che porti all’automatizzazione dei treni“.

METRO B1 – Novità anche per la diramazione della Metro B. La linea B1 dovrebbe vedere l’apertura della stazione Jonio entro il 30 aprile prossimo. A dirlo oggi in commissione il presidente di Roma Metropolitane.

LINEA C – Infine la Linea C, per la quale è prevista la consegna della tratta fino a Lodi entro la fine del prossimo giugno. Se questo non devesse avvenire il Consorzio che sta costruendo l’opera dovrebbe pagare pesanti penali. “Al 30 aprile, data di consegna del tratto fino a Lodi, saranno otto i mesi di ritardo rispetto ai termini previsti – ha sottolineato Improta in audizione – Considerando che ogni giorno prevede una sanzione di 130.000 euro, si dovrebbe arrivare sulla carta a penali a carico di Metro C per 32 milioni di euro – ha detto l’assessore – Il 22 dicembre in una riunione presso assessorato, dove Roma Metropolitane e Metro C Spa, hanno convenuto, con il mio avallo, di definire il quantum delle penali dopo la consegna di Lodi”. Possibili miglioramenti in vista delle Olimpiadi anche per questa linea, infatti il presidente di Roma Metropolitane ha ipotizzato “il prolungamento della linea C fino a Farnesina vicino allo stadio, dimostrando al CIO che abbiamo il requisito dell’accessibilità sul ferro nei pressi degli impianti”. Sempre Paolo Salè ha poi annunciato il prolungamento dell’orario di servizio della linea, che passerà dalle 18,30 alle 21,30. 

LM