Home Notizie Cronaca Roma

Montagnola: presto la riapertura del Parco Falcone e Borsellino

L'area verde è chiusa da novembre per la realizzazione di un playground finanziato dal CONI

SHARE

MONTAGNOLA – Nella giornata di ieri la Sindaca Raggi è tornata a parlare dell’iniziativa del CONI per la realizzazione di una serie di playground all’interno di alcune arre verdi della Capitale. “Le prossime aperture a Roma arriveranno. A breve comunicheremo le date per quelli dell’VIII e del XII Municipio – ha dichiarato a Sindaca – Vista la risposta abbiamo chiesto al Coni di finanziarci altri playground. Ci piacerebbe averne due a Municipio”. Iniziativa lodevole ma che in Municipio VIII ha causato non poche polemiche, soprattutto per la lentezza nella riapertura del parco Falcone e Borsellino di via Badia di Cava alla Montagnola che ospita questo intervento ormai concluso da due mesi.

L’AREA ANCORA CHIUSA – Questa nuova area, finanziata dal CONI con 130mila euro all’interno di uno dei parchi più frequentati della zona, aveva raccolto l’apprezzamento da parte dei residenti e dei cittadini del Comitato Parchi Colombo che da anni si occupano di manutenere quest’area. Purtroppo la realizzazione del playground (lavori che si sarebbero dovuti svolgere tra il 20 novembre 2018 e il 23 febbraio scorso) si è protratta più a lungo del previsto, lasciando il parco chiuso e i cittadini senza la loro area verde. “Noi abbiamo fin da subito fatto pressione sull’amministrazione perchè questa vicenda si risolva al più presto – ci spiega Manolo Palazzotti del Comitato – Con l’occasione abbiamo anche ribadito la nostra disponibilità a manutenere il parco, anche perchè in questi mesi di chiusura è diventato una giungla”. Per i cittadini la chiusura del parco è un problema molto sentito: “Durante tutta la settimana l’area è frequentatissima – spiega Palazzotti – da quando ci occupiamo di tenerla pulita è tornata ad essere un punto di ritrovo”.

LA RACCOLTA FIRME – In attesa dell’apertura anche la politica locale si è interessata a questa vicenda. Il consigliere municipale di Fdi, Lorenzo Mevi ha promosso una raccolta di firme e presentato assieme al collega Maurizio Buonincontro anche un’interrogazione in Municipio VIII: “Chiediamo al Sindaco di attivarsi per l’immediata apertura e restituire quindi un fondamentale luogo di socializzazione del quartiere Montagnola”. Alla richiesta arrivata dal gruppo locale di Fdi si sono uniti anche il capogruppo in regione e candidato al parlamento europeo, Fabrizio Ghera, e il capogruppo capitolino Andrea De Priamo. Quest’ultimo ha presentato una interrogazione anche in Comune, per venire a capo dei motivi di questo ritardo.

PROSSIMA LA RIAPERTURA – Intanto alcune notizie in merito al perdurare della chiusura sono arrivate dall’assessore municipale all’Ambiente Michele Centorrino. Sentito telefonicamente sulla vicenda ha confermato che i lavori per il playground sono conclusi, “ma dal Dipartimento ci dicono che ci sono stati dei ritardi sui collaudi – spiega – in ogni caso a giorni il parco potrà riaprire i battenti”. Una buona notizia per il quartiere, soprattutto i per i tanti cittadini che molto presto, si spera, potranno tornare ad incontrasi nel parco Falcone e Borsellino.

Leonardo Mancini