Home Notizie Cronaca Roma

Stop agli sfratti: l’appello lanciato dal Municipio VIII

Tanti i nuclei familiari in attesa di un intervento (decine in Municipio VIII) nonostante l’emergenza sanitaria in atto

SHARE

ROMA – In queste settimane di emergenza sanitaria dal Municipio VIII arriva l’appello ad uno stop, fino a data da destinarsi, degli sfratti su tutto il territorio capitolino. A lanciare questa richiesta, ribadita anche son delle note alla Sindaca Raggi e alla Prefetta di Roma, sono il minisindaco Amedeo Ciaccheri e l’Assessora alle Politiche Sociali, Alessandra Aluigi.

L’APPELLO ALLO STOP

Non mancano le previsioni di interventi di sfratti, con un calendario che non sembrerebbe fermarsi nemmeno in una situazione di emergenza come quella che sta vivendo la città e il Pase. “In questi giorni difficili per il Paese e per la città tutte e tutti noi siamo chiamati alla assunzione massima delle responsabilità per salvaguardia della salute delle cittadine e dei cittadini – affermano Ciaccheri e Aluigi in una nota – Appare urgente e non eludibile la necessità di intervenire anche su un tema assai delicato come quello della emergenza abitativa, in particolare per quel che concerne gli sfratti programmati da qui ai prossimi giorni”.

I CASI IN MUNICIPIO VIII

Sono tante le famiglie interessate da questo tipo di provvedimenti anche sul territorio del Municipio VIII. Si parla di decine di nuclei familiari proprio in queste settimane, mentre il numero sale ad alcune centinaia nel breve futuro. Una situazione che “alla luce delle disposizioni emanate dalle autorità (il restate a casa) metterebbe a serio rischio la salute di tante famiglie lasciate nell’impossibilità assoluta di tutelarsi e tutelare il resto dalla cittadinanza dalla possibile esposizione al contagio del virus COVID-19 – proseguono Ciaccheri e Aluigi – Viste le tante positive prese di posizione tra i rappresentanti istituzionali del Campidoglio che si susseguono sull’argomento – concludono — chiediamo un intervento urgente per l’emanazione di disposizioni che blocchino tutte le procedure di sfratto in essere sine die”.

Red

(Foto di repertorio)