Home Cultura Libri

Madame Butterfly

SHARE
libri 131 - madame butterfly

Il fascino delle vicende della più celebre tra le geishe

Quando ho trovato la storia di Madame Butterfly – ispirata evidentemente a Madama Butterfly di Giacomo Puccini e a Madame Chrysanthème di Pierre Loti – in formato gigante, ho pensato che fosse proprio l’incontro fantasticato e desiderato per questo Natale. Un oggetto d’arte, una letteratura che procede per immagini meravigliose, accompagnata da un fiume di parole. Una storia favolosa e una composizione reale raccolte meravigliosamente in questo volume edito da Rizzoli, con copertina rigida e nastro di raso nero. Un libro d’artista con tavole a olio per descrivere un antico e misterioso viaggio in Giappone. Il fascino delle vicende della più celebre tra le geishe risiede non soltanto nel piacere di sfogliare un album colorato con figure radiose e ambienti cupi: farfalle, vestiti, alberi, occhi, capelli, labbra, fiori, stoffe. Questo è solo un momento di una lettura multipla. L’incantesimo si compie nella possibilità di dispiegare le pagine al contrario e stenderle tutte insieme a costruire un unico sfondo. Doppia visione – che è possibile sperimentare – per dieci metri di paesaggio allestito attraverso sequenze perfette, un lungometraggio al cinema. Un libro aperto, dove le riflessioni restano libere, l’immaginazione procede oltre i contorni e cambia forma magicamente ogni volta che non te lo aspetti.

Benjamin Lacombe
Rizzoli 2014
Pagine 72
Euro 30

Ilaria Campodonico