Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: è tempo di spending review

SHARE
paolo pace m5s mun8 repertorio

Il Presidente Pace dispone tagli su auto di servizio e cellulare, scegliendo anche l’incarico part time e il taglio dello stipendio

LA SPENDING REVIEW – Si parla di Spending Review in Municipio VIII, con il neo-Presidente del M5S Paolo Pace pronto ad affermare che il taglio della spesa nella politica non è soltanto un ‘ritornello’, ma deve essere seguito da iniziative reali. Pace spiega di voler applicare dei tagli “in linea con i risparmi applicati dai portavoce europei, nazionali e regionali del Movimento 5 stelle”, cominciando con “piccoli ma significativi risparmi dei costi e dei privilegi che spetterebbero ad un eletto”. 

I TAGLI DECISI DAL PRESIDENTE – Si parte dalla rinuncia all’auto di servizio e all’autista. La vettura sarà invece “resa disponibile per interventi urgenti sul territorio al personale municipale”. Il Presidente non utilizzerà nemmeno il cellulare e la scheda telefonica dedicata, mantenendo la sua normale utenza privata. Infine il taglio dello stipendio di circa il 50%. In poche parole il minisindaco ha optato per la possibilità di un impegno part time, con il conseguente taglio dello stipendio. Pace continuerà quindi a svolgere il suo normale lavoro di dipendente Eni che, come lui stesso assicura, non è legato ad un monte orario ma agli obiettivi raggiunti.

LE REAZIONI – Attraverso i social network, sui quali è stata diffusa la notizia, sono molti i cittadini che hanno apprezzato la decisione del Presidente Pace, sottolineato il ‘cambio di passo’ deve partire proprio dalle istituzioni di prossimità. Nonostante questo, anche se in misura minore, ci sono state alcune voci che hanno sottolineato la difficoltà di conciliare la carica di Presidente con la normale attività lavorativa. Tra queste c’è l’ex minisindaco del Municipio VIII, Andrea Catarci, pronto a sostenere che il datore di lavoro potrà comunque richiedere dei rimborsi all’ente pubblico per le giornate di assenza del nuovo Presidente: “Altro che spending review, la vera conseguenza della scelta di Paolo Pace è che avremo un Presidente di Municipio part time per i prossimi 5 anni, senza nessun risparmio – conclude – È una sua facoltà, ma fatico davvero a vedere la parte positiva”.

Leonardo Mancini