Home Municipi Municipio XI

Antenna di Via Lenin: contrario il Municipio XI

SHARE
antenna srb repertorio

Troppo vicina a palazzi, scuole ed uffici pubblici

LA MOZIONE – Il Consiglio del Municipio XI questa mattina ha votato all’unanimità una mozione di contrarietà all’installazione di un’antenna SRB (Stazione Radio Base per la telefonia mobile), sopra l’Ufficio Postale di via Lenin. La richiesta di installazione, oltre ad aver allarmato i cittadini della zona, ha visto la contrarietà del Municipio perché vicinissima all’Istituto Ruiz e all’Istituto Colle La Salle, oltre che agli uffici dell’INPS e ad alcuni edifici religiosi. Nella mozione votata oggi si legge la richiesta presentata al gestore telefonico di ‘adeguarsi alla normativa valutando e tenendo conto delle distanze stabilite dai siti sensibili’, così come viene specificato dal Regolamento per la localizzazione, l’installazione e la modifica degli impianti di telefonia mobile. 

LA CONTRARIETÀ DEL MUNICIPIO – A dare la notizia dell’avvenuta votazione è il Capogruppo del PD in Municipio XI, Gianluca Lanzi, primo firmatario del documento: “Con questo atto il Municipio Roma XI, quindi, dice no all’antenna di Via Lenin. L’Ufficio Postale di Via Lenin, sul quale l’operatore di telecomunicazioni Vodafone Omnitel B.V. – ora Vodafone Italia S.p.A. – vorrebbe installare l’impianto di telefonia mobile (SRB – Stazione Radio Base), è l’edificio più basso tra quelli contigui – spiega Lanzi – vista la vicinanza di diversi condominii (circa 60 mt), riteniamo che non possa rappresentare una soluzione capace di minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici e di ridurre l’impatto visivo, come previsto dalla normativa vigente”.

LE RICHIESTE DEL MUNICIPIO – Purtroppo non basta il solo parere del Municipio a bloccare l’installazione: “Oltre a esprimere la nostra contrarietà all’installazione di un impianto di telefonia mobile sopra all’Ufficio Postale di Via Lenin, abbiamo impegnato il Presidente e la Giunta municipale a intraprendere tutte le azioni utili, anche nei confronti del Commissario Straordinario e degli uffici competenti, affinché tale intervento non venga autorizzato dal Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica di Roma Capitale. Ringrazio, infine, i Gruppi consiliari di opposizione che, durante la discussione, hanno deciso di sottoscrivere la mozione” – conclude il Capogruppo PD.

LeMa