Home Municipi Municipio XI

Municipio XI, Linee Programmatiche: Continua il botta e risposta sulla votazione saltata

SHARE
maggioranza mun xi m5s

M5S: “Speriamo che finisca l’ostruzionismo dell’opposizione”

Il Municipio XI resta senza Linee Programmatiche approvate. L’appuntamento è stato rimandato alla prossima settimana, ma tra i banchi dell’opposizione la seduta del Consiglio Municipale conclusa con un nulla di fatto ha riacceso le polemiche

Abbiamo contattato il capogruppo del M5S in Municipio XI, Gianluca Martone, per ricostruire quanto accaduto. Il Consigliere penta-stellato ha spiegato che l’intero testo è stato letto in Aula: “Una decisione – spiega Martone – presa per rendere più esplicite le linee politiche che intendiamo seguire”.

Dopo questa prima lettura si è passati alla discussione sul testo, che i consiglieri del PD non hanno mancato di definire “troppo generico, vuoto di contenuti e privo di visione”. “Nel mio intervento – spiega il capogruppo del M5S – ho cercato di riportare la situazione tragica in cui versa Roma. Il nostro faro è la buona amministrazione, le linee programmatiche sono solo contenitori da riempire mano a mano”.

Dopo questa prima fase l’opposizione municipale ha presentato circa 100 emendamenti al testo, così la seduta è stata interrotta per dara la possibilità al personale del Municipio di stampare e distribuire a tutti i consiglieri i documenti da discutere: “Il personale, in carenza d’organico, non ha fatto in tempo – spiega Martone – Quindi alle 16,15 ho presentato una mozione per proseguire oltre l’orario stabilito – le 16,30 Ndr – ma non oltre le sette ore. Questo per dare la possibilità all’opposizione di entrare nel merito dei loro 100 emendamenti, senza pesare troppo sul personale del municipio. Probabilmente – spiega il consigliere del M5S – Avremmo anche approvato alcuni atti condivisibili”.

Ma questo non è stato possibile. La mozione è stata presentata molto a ridosso dell’orario di chiusura della seduta, infatti “è iniziato il balletto con richiami al regolamento e richieste per riunioni dei capi gruppo, che ha fatto slittare la votazione, così alle 16,32 dall’opposizione hanno sottolineato che la seduta era andata oltre il tempo massimo”.

Il risultato è che le linee programmatiche sono state lette ma non votate, verranno quindi riproposte la prossima settimana, durante il primo Consiglio utile: “Auspichiamo – conclude il capogruppo del M5S – che l’ostruzionismo finisca e si entri nella discussione degli atti”.

Leonardo Mancini