Home Municipi Municipio XI

Municipio XI, Scuola Sciascia: Francesco torna in mensa

SHARE
iostoconfranscesco

La protesta dei compagni di classe ha funzionato: il montascale sarà riparato

#IOSTOCONFRANCESCO – Francesco è tornato a mangiare in mensa con i suoi compagni di classe. L’hastag #iostoconfrancesco per tutta la giornata di ieri ha invaso i social, assieme alle fotografie di tanti studenti della Scuola Sciascia di via Lupatelli, solidali con il compagno di classe, costretto a mangiare da solo in aula per un montascale non funzionante e per colpa di tre gradini, ostacolo insormontabile per la sua carrozzina

I DUE MONTASCALE – La vicenda è complessa e l’ha spiegata nei dettagli il Capogruppo del PD in Municipio XI, Gianluca Lanzi. I montascale nella Scuola Sciascia sono due: uno esterno, funzionante (tranne che nella giornata del 24 febbraio scorso); e uno interno, fermo e inutilizzabile da diverso tempo. La mobilitazione dei giorni scorsi sarebbe partita a seguito di una lettera della cooperativa che opera nella scuola che sarebbe stata fraintesa. Infatti gli operatori che si occupano del ragazzo, in nessun caso si sarebbero rifiutati di accompagnarlo a mensa, nonostante il montascale non sia utilizzabile.

IL MONTASCALE MAI PRESO IN CARICO DAL COMUNE – In ogni caso abbiamo chiesto delucidazioni in merito a questo disservizio, infatti non è pensabile che la buona volontà e la dedizione degli operatori divenga una scusa per non agire. È lo stesso Consigliere Lanzi a spiegarci il problema sulla riparazione del montascale interno: “Questo – ci spiega – è stato installato dal Municipio diversi anni fa, ma non è stato mai preso in gestione dal SIMU che ha la competenza nelle manutenzioni di questo tipo. Questo – aggiunge Lanzi – ha portato all’assenza di questo montascale nell’appalto generale del Comune di Roma e quindi all’impossibilità di intervenire”. In poche parole, quando si è guasto non c’era nessuno da chiamare per riparlo, né tantomeno un soggetto responsabile. “Il Municipio XI non ha questa competenza – ci spiega il Capogruppo PD – nonostante questo il nostro ufficio tecnico, sulla spinta del Presidente Veloccia e dell’Assessore Marzia Colonna, ha trovato una impresa che possa intervenire, è stato accettato il preventivo e la riparazione dovrebbe avvenire la prossima settimana”.

UN COSTO IRRISORIO – L’intervento per rimettere in funzione il montascale interno non ha un costo inaccessibile (549 euro), ed è proprio questo a rendere la vicenda della Scuola Sciascia così emblematica. La rabbia dei genitori della è comprensibile. Possibile che si debba arrivare alla mobilitazione, con decine di bambini e le magliette con su scritto #iostoconfrancesco, per trovare meno di 500 euro? La domanda la facciamo noi, ma dai commenti che si leggono sui social network, siamo sicuri che sarà condivisa da molti.

Leonardo Mancini

(Foto gruppo Facebook Plesso Sciascia)