Home Municipi Municipio XI

Villa Bonelli: siringhe vicino l’area giochi

SHARE
villa bonelli siringhe 2

Catalano FdI: “Abbandono e pessima manutenzione, favoriscono fenomeni criminogeni”

IL RITROVAMENTO – Due siringhe sono stare rinvenute questa mattina in prossimità dell’area giochi di ‘Villa Bonelli’. A rendere noto il ritrovamento è il consigliere di FdI, Daniele Catalano: “Questo è l’ennesimo esempio di degrado e insicurezza del nostro territorio, e nello specifico delle aree verdi divenute da tempo covo di malintenzionati e drogati. Per di più – sottolinea Catalano – la villa in questione è la sede del Presidente del Municipio XI e della sua giunta, per cui oltre che essere uno spazio verde per i cittadini, esso ha anche una valenza simbolica dal punto di vista amministrativo e politico”. 

LO STATO DELLA VILLA – Degrado e pochissima manutenzione, per Catalano sono questi gli elementi che favoriscono questi fenomeni: “Siamo veramente preoccupati dello stato di insicurezza della Villa, dal momento che essa pur essendo soggetta ad orari di apertura e chiusura, è facilmente accessibile sia dall’ingresso della Stazione di Villa Bonelli sia da Via Domenico Lupatelli, dove nello specifico la recinzione è stata tagliata e mai ripristinata – prosegue l’esponente di FdI – Per di più la villa è al buio per tutte le ore notturne e in generale presenta uno stato di abbandono e di pessima manutenzione, favorendo così fenomeni criminogeni”.

RICHIESTO L’INTERVENTO DI AMA – Nelle prossime ore interverrà l’Ama per bonificare il luogo del ritrovamento. Restano però le richieste di maggiore vigilanza sull’area della villa: “Auspico che in seguito a questo episodio si possa operare un controllo dettagliato di tutta l’area per favorire l’eventuale bonifica – conclude Daniele Catalano – Mi auguro al tempo stesso che si possa in futuro vigilare meglio e più assiduamente su quest’area e non solo, dal momento che anche in altre zone del Municipio XI sono state ritrovate delle siringhe, come nel caso di Via Alberese. Richiedo pertanto l’intervento repentino da parte del Presidente Torelli, dell’Assessore all’Ambiente del Municipio XI Giujusa e delle autorità competenti”.