Home Notizie Cronaca Roma

Sicurezza: controlli ‘porta a porta’ e sui mezzi pubblici

SHARE
polizia-stazione-termini

La strategia della Questura e le 3000 identificazioni in un mese

LA STRATEGIA – La strategia della Questura di Roma punta alla massima conoscenza del territorio, con lo scopo ultimo di allargare la prevenzione. È in questo sistema che si inserisce la vasta operazione di polizia disposta con ordinanza di servizio dal Questore di Roma D’Angelo. La scelta è quella di affiancare, all’attività di intelligence, i metodi tradizionali della polizia cosiddetta “porta a porta”. 

I CONTROLLI PORTA A PORTA – A tale scopo nell’ultimo mese sono stati controllati sette stabili abusivamente occupati, procedendo all’identificazione di oltre tremila persone. Oltre agli stabili si è posta maggiore attenzione anche agli insediamenti abusi, sorti spesso in aree abbandonate e periferiche. Per questi accampamenti sono arrivati quattordici sgomberi e altrettante bonifiche.

I MEZZI PUBBLICI – Grande attenzione anche ai trasporti pubblici, con il controllo continuo permesso dal partenariato in materia di sicurezza stipulato con Atac. Con la società dei trasporti sono state condivise tecnologie e procedure che, recentemente, hanno portato all’identificazione nell’area di Tor bella Monaca di una banda di minori in azione sui bus anche in tarda sera.

SHARE