Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Belvisi

SHARE

Vittorio Belvisi è un cantautore e polistrumentista romano colto dal suono ricercato. Dopo anni di militanza in formazioni gospel e rock’n’roll, come Gli Amici Imborghesiti e il DiapaSoul Gospel Choir, realizza il suo primo progetto solista mischiando sonorità̀ elettroniche, suggestioni acustiche e testi personalissimi. Tutto ciò è racchiuso nell’EP Non è amore se non hai paura, rilasciato a dicembre 2017 e disponibile su tutti i digital stores, sotto l’etichetta OnO Records.

La sua produzione si ispira ai grandi della musica nazionale e non solo. Battisti, Battiato, i Beach Boys, Bowie e i Beatles sono le magiche “B” che per Vittorio hanno trasformato il pop in qualcosa di nobile e profondo. Rilasciato il 12 marzo 2021, autoprodotto e senza etichetta, al momento, “Astronave esce totalmente free con il supporto al basso e al mix di Emanuele Floris.

Il brano ci conquista da subito per la produzione raffinata e quell’aspetto modaiolo, ma non troppo, nascondendo una serie di easter eggs davvero interessanti. “Il brano è registrato con un tempo libero, senza bpm scanditi meccanicamente e la tonalità è in mi bemolle calante, accordato su un la a 432 hz, la frequenza consigliata per cullare neonati, donne in gravidanza o per praticare la meditazione”, mi ha spiegato Belvisi durante una breve intervista rilasciatami per l’articolo. Vittorio è diventato papà da poco ed “Astronave” è stata l’occasione giusta per celebrare la nascita di suo figlio Libero, omaggiandolo assieme alla sua compagna. Un gesto d’amore puro e dolce, raffinato ed intimo.

Riccardo Davoli