Home Rubriche City Tips

Roma: il biglietto del Bus si paga con le bottiglie di plastica

L'iniziativa sperimentale è stata lanciata da Atac in tre stazioni della Metro: San Giovanni, Piramide e Cipro

SHARE

DALLE BOTTIGLIE AL BUS

Da oggi il biglietto del Bus si compra con le bottiglie di plastica. È l’iniziativa sperimentale (durerà 12 mesi) lanciata da Atac in tre grandi snodi della metropolitana: la Stazione di San Giovanni, quelle di Piramide e Cipro. Grazie all’installazione di alcuni compattatori conferendo delle bottiglie di plastica i viaggiatori potranno ricevere dei bonus (5 centesimi a bottiglia) da utilizzare l’acquisto dei biglietti.

L’INIZIATIVA PILOTA

“Roma è la prima città italiana, e fra le prime in Europa, a promuovere quest’iniziativa – ha commentato la Sindaca Raggi – Una vera e propria innovazione per combattere l’inquinamento da plastica, che punta all’economia circolare: tutte le bottiglie raccolte alle tre fermate, torneranno infatti a essere nuove bottiglie. In un solo colpo incentiviamo l’acquisto del biglietto e compiamo una buona azione a favore dell’ambiente, perché anche i piccoli gesti sono importanti”.

IL SISTEMA DI CASHBACK

Per comperare un Bit saranno necessarie 30 bottiglie, assieme all’utilizzo di alcune App dedicate come B+, MyCicero o TabNet. Con questo sistema si potranno acquistare BIT100 minuti, 24/48/72ore e l’Abbonamento Mensile Personale Roma, già nei minuti successivi l´inserimento delle bottiglie nell´eco-compattatore.

Red