Home Rubriche City Tips

Roma: dal Ministero in arrivo 61 milioni per nuovi bus sostenibili

SHARE

ROMA – Sono 61 i milioni di euro destinati alla Capitale per l’acquisto di nuovi bus ad alimentazione elettrica, a metano e a idrogeno. Dopo il parere favorevole dalla Conferenza Stato Regioni, la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha infatti firmato il decreto interministeriale che prevede l’erogazione, nel quinquennio 2019-2023, di 398 milioni di euro a favore di 38 Comuni che nel biennio 2018-2019 hanno registrato i più alti livelli di inquinamento PM10 e biossido di azoto.

UN PASSO VERSO LA SOSTENIBILITÀ

In una nota diramata dal Ministero si legge di questo investimento come di un passo importante “nell’attuazione del Piano Nazionale Strategico della Mobilità Sostenibile che per la prima volta finanzia direttamente i Comuni per l’acquisizione di mezzi ad alimentazione elettrica, a metano e a idrogeno – e ancora – Lo scopo è quello di svecchiare i parchi mezzi e di promuovere il miglioramento della qualità dell’aria nelle nostre città, ma soprattutto, in questa situazione di crisi economica finanziaria conseguente all’epidemia in corso, di dare una iniezione significativa di risorse ai territori per sostenere le aziende del Tpl locali e per rilanciare la filiera industriale di produzione degli autobus”. ​

RINNOVARE LA FLOTTA DI ATAC

Dal Campidoglio si guarda a questo investimento come un modo di rinnovare parte della flotta in dotazione ad Atac “con mezzi eco-sostenibili, completamente ‘green’, grazie alla cooperazione fra Istituzioni – ha commentato la Sindaca Raggi – Continua il processo di risanamento che abbiamo messo in atto in questi anni. Risorse che si vanno ad aggiungere agli investimenti di Roma Capitale, grazie ai quali abbiamo già messo su strada 227 nuovi mezzi e ne abbiamo ordinati altri 328. In questo momento così difficile per il Paese, queste risorse sono ancora più importanti”. Per l’assessore alla Mobilità capitolina, Pietro Calabrese si tratta di un’ottima notizia: “Un sostegno in più per svecchiare la flotta di Atac, con uno sguardo alla sostenibilità ambientale”. Dala Commissione Mobilità, il consigliere penta-stellato, Enrico Stefàno ha invece parlato di “Un altro tassello che va nella direzione del rilancio del trasporto pubblico nella nostra città. Risorse che rappresentano nuova linfa per i trasporti e serviranno a svecchiare una flotta bus con un’età media di oltre 12 anni”.

LeMa