Home Municipi Municipio IX

Laurentina: dal Municipio denuncia in Procura sui lavori stradali

SHARE
laurentini

Sono 111 gli incidenti dall’inizio dell’anno, il Presidente Santoro partecipa al sit-in dei cittadini

LA MANIFESTAZIONE – Anche il Presidente del Municipio IX, Andrea Santoro, parteciperà al sit-in organizzato dai cittadini del Comitato delle Cinque Colline in merito alla sicurezza del tratto extra GRA di via Laurentina. A comunicarlo è lo stesso Santoro in una nota in cui annuncia anche una denuncia in Procura sui ritardi nei lavori stradali.

GLI INCIDENTI – Il tratto incriminato, interessato già da un cantiere fermo dal gennaio scorso, ha visto negli ultimi mesi una serie impressionante di incidenti, che sono costati la vita a 3 persone. In totale ci sono stati ben 111 incedenti con ben 83 feriti. I lavori stradali, che sembrano essersi ormai arenati, servono per l’allargamento della carreggiata stradale. “Una situazione di gravissima insicurezza che deve finire – spiega il minisindaco -Per questo, ho presentato una denuncia-querela in Procura affinché si chiariscano le eventuali responsabilità delle imprese coinvolte nei lavori”.

LE RESPONSABILITÀ – Il Presidente, assieme all’Assessore Simona Testa, ha raccolto tutta la documentazione inerente quel tratto di strada, per comprendere quali siano i motivi del ritardo e a chi siano riconducibili le eventuali colpe: “Dopo molte riunioni con gli uffici della ex Provincia di Roma competente su quel tratto di strada, non lascia spazio a dubbi: l’ultima consegna parziale dei lavori da parte della Ati CCC Consorzio Coop Costruzioni, aggiudicataria dell’appalto concorso, risale al 2010 – seguita Santoro – Da allora la ditta ha continuato a lavorare fino a dicembre 2014, ricevendo dalla ex Provincia il pagamento di 12 milioni su un totale di circa 16 milioni di euro. Dal 1 gennaio l’impresa esecutrice non si è più presentata sul cantiere senza mettere in sicurezza l’area, per motivazioni che ad oggi ci sono sconosciute”.

I MOTIVI DELLA PROTESTA – Le richieste avanzate nel sit-in dai cittadini del Comitato sono semplici, ma soprattutto non sono nulla di nuovo per chi tutti i giorni è costretto a percorrere l’importante arteria. “Vogliamo parlare diffusamente dello stato della Laurentina – ci spiega la Presidente del Comitato delle Cinque Colline, Lorella Seri – Chiediamo la messa in sicurezza immediata e che vengano prese in considerazione tutte quelle criticità che non saranno risolte con i lavori stradali”. Tra queste la presidente ricorda il livello della strada in alcuni tratti troppo basso rispetto ai versanti, che alle prime piogge provocano importanti allagamenti. Ma anche l’assenza di spartitraffico e la presenza di pericolosi incroci a raso. “Vogliamo che tutti questi problemi vengano finalmente presi in considerazione, assieme a dei tempi certi per la conclusione dei lavori stradali”.

LM