Home Municipi Municipio IX

Municipio IX: parte la raccolta porta a porta

SHARE
differenziata ix

Dopo i dati sulla campagna di sensibilizzazione di Ama per il Piano Rifiuti, è il presidente Santoro ad assicurare la partenza del porta a porta

 

LA CAMPAGNA – di sensibilizzazione di Ama per preparare i cittadini al nuovo sistema di raccolta differenziata è stata valutata in circa 100.000 i contatti nei tre municipi che si apprestano a partecipare al piano di raccolta differenziata porta a porta. Oltre 45.000 brochure, calendari e guide per le famiglie distribuiti in 30 giorni nei Municipi IX, XII e I. Per il Municipio IX, fa sapere la compartecipata, “Dal 15 giugno fino a domenica 14 luglio la campagna ha assunto un aspetto singolare: tutti i giorni, ad eccezione del lunedì, informatori a bordo di monopattini elettrici carenati (Segway) hanno prestato servizio nelle strade a ridosso dei mercati rionali, lungo le principali vie dello shopping e intorno alle chiese la domenica, così da raggiungere quanti più cittadini”.

LA POLEMICA – sulla campagna è stata aperta da Cristina Avenali, ex presidente di Legambiente Lazio ad oggi consigliere del gruppo per il Lazio alla Pisana: “Una campagna che non visto che nei nuovi quartieri dove sta partendo il porta a porta, le postazioni informative annunciate nei mesi scorsi presso la metro Magliana, le ho viste personalmente un paio di volte in due mesi e del tutto anonime e deserte, con cittadini che non si avvicinavano e nemmeno venivano avvicinati”

IL PRESIDENTE – del Municipio IX, Andrea Santoro, ha voluto però rassicurare i cittadini sull’effettiva partenza del porta a porta su tutto il territorio municipale: “Da quanto dettoci da Ama il piano è in partenza proprio in questi giorni – il presidente si riferisce alla settimana del 15 luglio – in fase iniziale ci saranno sicuramente dei disguidi, già segnalati dai cittadini. Anche se l’organizzazione iniziale non sarà impeccabile bisogna considerare la difficoltà di mettere in moto questo tipo di raccolta in un territorio così popoloso e variegato come quello del nostro Municipio – seguita Santoro – la puntualità e la precisione nella raccolta da parte di Ama dovrà in ogni caso essere esemplare, questo anche per motivare i cittadini nella differenziazione e nel rispetto di questo nuovo sistema – conclude il presidente – ad oggi il porta a porta rappresenta l’unica soluzione per il sistema rifiuti, soprattutto se non vogliamo continuare a parlare di discariche”.

I SITI PER LE DISCARICHE – annunciate qualche giorno fa da Republica.it sono state l’altro argomento di conversazione con il presidente Santoro, che ha dichiarato di non essere stato messo a conoscenza di ulteriori sviluppi nella vicenda.

Leonardo Mancini