Home Municipi Municipio XI

Muratella: riapre il cantiere per la Scuola di via Pensuti

SHARE
cantiere scuola Muratella 30 marzo 2016

500 giorni di lavori, apertura prevista per settembre 2017

MURATELLA – Sono ripresi questa mattina i lavori per il completamento del plesso scolastico di Via Pensuti angolo Via Gen. Valle, opera attesissima dal quartiere e che ha subito dal 2008 ingiustificati ritardi e rallentamenti.

IL LUNGO ITER DEI LAVORI – I lavori sulla scuola di via Pensuti (materna e asilo) sono iniziati nel 2007 e hanno subito vari stop. Dopo il fallimento della prima ditta incaricata, tra il 2010 e il 2012 ne venne individuata una nuova ma l’iter si fermò di nuovo perché i fondi furono bloccati dal Patto di Stabilità, per essere sbloccati due anni dopo. All’inizio del 2015 veniva data notizia dell’inizio delle opere di demolizione dello scheletro del vecchio progetto; i lavori per la ricostruzione sarebbero dovuti iniziare a giugno, ma così non è stato. “Il ritardo – ci spiegava Veloccia nel febbraio scorso – è dovuto in parte alle opere di demolizione (si pensava di poter salvare una parte della struttura ma quasi nulla è stato mantenuto). Stiamo poi aspettando il nuovo bilancio all’interno del quale devono essere reinseriti i fondi che restano sufficienti per la realizzazione dell’opera”.

sfalcio cantiere scuola Pensuti 30 marzo 2016

RIPARTE IL CANTIERE – Oggi la ripresa dei lavori: “Finalmente, dopo tante traversie, riusciamo a riattivare il cantiere che prevede la realizzazione di un complesso 0-6 anni, per 3 sezioni di nido e 3 sezioni di scuola d’Infanzia nel quartiere Muratella – dichiara l’Assessore municipale ai Lavori Pubblici, Marzia Colonna – Si ricorderà che nel 2014 la giunta Marino aveva svincolato il finanziamento dell’opera, bloccata dal Patto di Stabilità, e aveva proceduto alle verifiche strutturali sulla parte di scuola già edificata, ma abbandonata per anni dopo il fallimento della prima ditta che si era aggiudicata l’appalto. Avendo constatato la necessità di procedere alla demolizione delle strutture già elevate – continua l’Assessore Colonna – è stata presentata al Genio Civile una perizia di variante al progetto (senza aumento della spesa già stanziata) per portare a completamento l’intero plesso scolastico”.

LAVORI CONCLUSI IN 500 GIORNI – Dall’assessorato municipale spiegano quali saranno le prossime tappe nell’intervento: “Terminate le operazioni di pulizia dell’area di cantiere, che riguarderà lo sfalcio dell’erba e il conferimento in discarica di tutti i residui delle demolizioni effettuate, partiranno i lavori di costruzione la cui durata è prevista in circa 500 giorni – afferma Marzia Colonna – Le difficoltà tecniche ed economiche sono state tante e c’è un procedimento avviato per accertare le responsabilità che nel passato hanno impedito di portare a termine l’opera – conclude – ma sono fiduciosa che siamo ormai ad un passo dalla conclusione di questa vicenda che seguiamo con attenzione dall’inizio della consiliatura e continueremo a monitorare, per garantire l’apertura della scuola a settembre 2017”.

LeMa

SHARE