Home Municipi Municipio XI

Ponte Malnome: si punta sull’ecodistretto

SHARE
ponte-malnome

Nel post Malagrotta ancora rifiuti per la Valle Galeria

GLI ECODISTRETTI – È stato presentato lunedì dal Presidente di AMA, Daniele Fortini, il programma che dovrebbe portare la Capitale a dotarsi di quattro eco-distretti entro l’estate del 2018. Il documento, datato 30 gennaio e che porta il titolo “Il ciclo dei rifiuti di Roma Capitale. Situazione attuale e priorità strategiche”, è stato presentato in occasione della seduta della Commissione Ambiente capitolina. I siti individuati, tutti già serviti da impianti di trattamento dell’AMA, sono via Salaria, Rocca Cencia e Ponte Malnome. 

PONTE MALNOME – In particolare il sito di Ponte Malnome, in piena Valle Galeria, ha suscitato non pochi malumori tra la cittadinanza, che ancora le ricorda le promesse sul post Malagrotta. Qui è prevista la realizzazione di un biodigestore, dove è già attivo l’inceneritore per rifiuti ospedalieri dell’Ama. “Ecodistretto focalizzato sul trattamento e valorizzazione del rifiuto urbano biodegradabile e del rifiuto urbano residuo”, si legge nel documento di AMA. Qui l’ecodistretto dovrebbe essere attivato entro il mese di luglio del 2017, nonostante la promessa di un ripensamento da parte dell’Assessore capitolino all’Ambiente Estella Marino, a seguito delle proteste della cittadinanza della scorsa estate: “Ho sempre detto che avremmo dovuto verificare con i territori la possibilità o meno di realizzare certe cose – scriveva l’assessore in una nota del 22 luglio scorso – dall’incontro di oggi con i presidenti dei Municipi XI e XII è emerso che quel territorio aspetta la riqualificazione della Valle Galeria, il monitoraggio e il capping della discarica e in questo momento non ci sono le condizioni per pensare a ipotesi di ecodistretto a Ponte Malnome”. 

IL COMMENTO – “Senza alcun stupore leggiamo della nuova possibilità di un ecodistretto a Ponte Malnome, proposta che dopo trent’anni di sversamenti di rifiuti indifferenziati nella vicina discarica di Malagrotta sta indignando i residenti della Valle Galeria – hanno spiegato in una nota Valerio Garipoli e Federico Rocca rispettivamente Capogruppo e Responsabile enti locali di FdI – Ricordiamo al Pd e all’Ad AMA Fortini – continuano Garipoli e Rocca – che anche l’Assessore all’Ambiente di Roma Capitale Estella Marino nel luglio 2014 era corsa ai ripari promettendo un passo indietro sul progetto dell’ecodistretto non essendocene le reali condizioni per questa ipotesi”.

IL PARERE DEL MUNICIPIO XI – Il Municipio XI si è già espresso in tal senso in Consiglio approvando all’unanimità (17 voti favorevoli) la mozione del 25 luglio 2014 proposta congiuntamente da opposizione e maggioranza: “Abbiamo sempre sostenuto – concludono Garipoli e Rocca – che tale area necessiti più di una riqualificazione e monitoraggio che di nuovi impianti. A tal proposito presenteremo una nuova mozione in Municipio XI con i colleghi dell’opposizione affinchè il progetto dell’ecodistretto a Ponte Malnome e nella Valle Galeria venga definitivamente superato ed accantonato”.

LM