Home Rubriche Go Green

Nel Municipio IX parte RAEE@Scuola

SHARE
raee rifiuti

Educare e sensibilizzare sul recupero dei rifiuti elettrici ed elettronici

I RAEE IN ITALIA – Con le nostre ‘abitudini tecnologiche’ che cambiano diventa sempre più importante comprendere quali siano le conseguenze delle nostre azioni. Sono ancora pochi i cittadini che conoscono cosa siano i RAEE. I Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche fanno sempre più parte delle nostre vite. Ogni anno i cittadini italiani producono in media 14.7 kg di RAEE ma, cosa molto più grave, di questi solo poco più di 4 kg pro-capite, pari a circa il 30% dell’immesso sul mercato, viene correttamente raccolto e avviato al recupero. Una situazione che dovrà necessariamente cambiare, anche a fronte della necessità di rispettare le normative europee che per il 2016 prevedono la raccolta del 45% dell’immesso sul mercato, per poi passare al 65% nel 2019. 

RAEE@SCUOLA – Degli standard, quelli indicati dall’UE, difficili da raggiungere senza una capillare educazione ambientale e al riciclo. È in questa direzione che va il progetto RAEE@scuola, che fa dell’educazione e della sensibilizzazione sulla corretta gestione dei RAEE il suo obiettivo primario. L’iniziativa, arrivata ormai alla sua quarta edizione, fra novembre 2015 e giugno 2016, coinvolgerà gli alunni delle scuole primarie delle classi IV e V e gli alunni delle scuole secondarie di primo grado in oltre 50 comuni italiani. Nelle scuole verrà distribuito un kit informativo e gli alunni verranno invitati, nel periodo di tre settimane, a portare da casa i RAEE e a conferirli in appositi contenitori posizionati all’interno o all’esterno delle scuole. Il materiale raccolto verrà ritirato dagli addetti del servizio di igiene urbana del comune, che si occuperanno della gestione trasportandolo al Centro di Raccolta comunale.

I PROMOTORI – Il progetto, promosso dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) assieme al Centro di Coordinamento RAEE (CdC RAEE), con il supporto operativo di Ancitel Energia & Ambiente, è patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Quest’anno RAEE@scuola, comunicano gli organizzatori, vuole superare i numeri della scorsa edizione: 55.964 alunni e 586 scuole coinvolti, e 38.712,70 kg di piccoli rifiuti elettrici ed elettronici raccolti.

RAEE@SCUOLA NEL MUNICIPIO IX – È l’Assessore municipale all’Ambiente in Municipio IX a raccontare la partecipazione del territorio a questo progetto: “Alcuni mesi fa ho proposto al Presidente Santoro e alla Giunta di far concorrere il ‪Municipio‬‬‬ al progetto – spiega Alessio Stazi – Siamo risultati ‪#‎vincitori‬‬‬, le scuole del territorio parteciperanno a questo progetto, ed il nostro Municipio, l’unico per la città, rappresenterà ‪Roma‬‬‬ a livello nazionale concorrendo con altri 50 comuni di tutta Italia. Con l’Assessore alla Scuola Luisa Laurelli e Viviana Solari Consigliere Nazionale ANCI e Project manager di RAEE@Scuola – seguita l’Assessore – abbiamo raccolto una delle ultime adesione delle nostre scuole al progetto. Centinaia di bambini del nostro territorio da Gennaio 2016 parteciperanno ad attività di formazione su questo tema, loro che sono il futuro ed il veicolo di buone pratiche da portare nelle famiglie che vivono nel nostro Municipio”.

IL CONCORSO – La partecipazione del Municipio al progetto permetterà alle scuole del territorio di partecipare anche a due concorsi a premi. Il primo, “Gara di RAEE”, premierà con una Lavagna Interattiva Multimediale la scuola che in tutta Italia avrà raccolto più RAEE e con un PC portatile la scuola che ne avrà raccolti di più nel Municipio; il secondo, “Fatti una foto di classe con RAEE e Vinci”, premierà le tre classi che al livello nazionale avranno fatto le foto più creative con una Gita Scolastica a Modena e con Zainetti e kit scolastici per il secondo e terzo classificato.

Leonardo Mancini