Home Municipi Municipio XI

A Pisana nascerà un Ambulatorio Sociale, ma ora servono fondi

La K9 Rescue lancia la campagna per raccogliere i 15mila euro necessari per aprire l’Ambulatorio

SHARE

PISANA – In via Avanzini 39, a pochi passi da via della Pisana, potrebbe sorgere un Ambulatorio Sociale a disposizione del territorio. Purtroppo in questo frangente il condizionale è d’obbligo, dato che il progetto della “K9 Rescue” (associazione di Protezione Civile operante in zona) ha bisogno ancora di qualche piccolo finanziamento per prendere finalmente avvio.

IL PROGETTO

L’idea è quella di assicurare un’assistenza medica di base a tutto il territorio. Per fare questo la K9 Rescue ha pensato all’aperura di un Ambulatorio Sociale, partecipando e vincendo l’avviso pubblico per la locazione di immobili extraresidenziali di proprietà dell’Ater a favore degli Enti del Terzo Settore. Il progetto dell’Ambulatorio è arrivato primo in graduatoria, così ai volontari è stato affidato un locale di circa 250 mq, concesso a canone agevolato per 6 anni + 6, in via B. Avanzini 39. Una volta realizzato l’Ambulatorio sarà gestito con medici, infermieri e volontari che si metteranno a disposizione per le persone in difficoltà economiche. “Vi faranno servizio specialisti in varie discipline mediche per rispondere alle numerose richieste di visite specialistiche che spesso incontrano lunghissime liste d’attesa – spiegano dalla K9 Rescue – Il locale ha però evidente bisogno di ristrutturazione, quindi abbiamo avviato una campagna di raccolta fondi tramite la piattaforma gofundme”.

LA RACCOLTA FONDI

Grazie all’Otto per Mille della Chiesa Valdese abbiamo potuto acquistare l’attrezzatura necessaria all’ambulatorio, insieme all’arredamento ma il locale ha evidente necessità di ristrutturazione – spiegano i volontari – occorre rifare l’impianto elettrico, i bagni con le dovute attenzioni per le disabilità, opere in muratura, la stessa porta d’ingresso va rifatta totalmente per non parlare degli in fissi e delle grate”. La K9 Rescue ha già messo in campo tutte le risorse di cui dispone, ma non bastano per avviare e completare la ristrutturazione. Per questo hanno avviato una campagna di raccolta fondi tramite la piattaforma gofundme per raccogliere ulteriori 15.000,00 € fondamentali per terminare i lavori, con la speranza di “realizzare questo sogno e dare un’opportunità al territorio”.

Leonardo Mancini