Home Rubriche Sport locale

L’AS Roma pensa al dopo-coronavirus e lo fa immaginando una partita d’eccezione

La prima partita della nuova stagione dedicata ai sanitari e alla solidarietà

SHARE
stadio-olimpico repertorio

ROMA – Quando la stagione calcistica riprenderà (al momento le ipotesi sono diverse) e si tornerà a giocare all’Olimpico, la AS Roma ha deciso di dedicare la prima partita a tutti gli operatori sanitari che in questo momento stanno lottando contro il coronavirus.

In una nota la società giallorossa ha comunicato la sua decisione di mettere a disposizione fino a cinquemila biglietti gratuiti per i sanitari, per permettere a tutti i tifosi di mostrare loro riconoscenza per l’infaticabile lavoro svolto durante questa crisi. Allo stesso tempo il ricavato di parte degli altri biglietti della partita, durante la quale verranno anche ricordati gli operatori sanitari che hanno perso la vita, sarà donato alla campagna fondi lanciata dalla società, per comprare attrezzature mediche da destinare agli ospedali della Capitale.

“Non ci sono aggettivi adeguati per mostrare tutto il nostro apprezzamento nei confronti del lavoro che sta svolgendo lo staff medico in Italia e nel mondo”, le parole del Presidente James Pallotta.

Red