Home Municipi Municipio IX

AMA, differenziata: parte il monitoraggio su smartphone

SHARE
ama porta a porta condominiale repertorio

La sperimentazione partirà dal Municipio IX per essere poi estesa al resto della città

L’APP PER LA DIFFERENZIATA – In Municipio IX per il monitoraggio della raccolta dei rifiuti si punta sulla tecnologia, con una sperimentazione messa in piedi da AMA che prevede un monitoraggio del servizio tramite smartphone. L’iniziativa andrà a regime già dalla prossima settimana, coinvolgendo i quadranti Eur, Torrino, Mostacciano, Dalmata, Cecchignola, Fonte Laurentina, Cesare Pavese, Vallerano, Trigoria, Castel di Leva, Falcognana, Spinaceto, Monte Migliore, Selvotta, Pian Savelli, Vitinia, Fonte Meravigliosa, Tor Pagnotta, Tor de Cenci e Ardeatino – Divino Amore. “La sperimentazione permetterà di efficientare i servizi sul territorio e rientra in un piano, condiviso con l’Amministrazione municipale e con l’Amministrazione capitolina, per ottimizzare le operazioni di raccolta – spiega il Direttore Generale di AMA, Alessandro Filippi – Nel IX Municipio prevediamo ulteriori iniziative per il decoro, ma intanto abbiamo attuato un importante incremento dei giri di raccolta complessivi, che sono aumentati da 1.074 a 1.168 a settimana”.

RENDICONTAZIONE IN TEMPO REALE – “Il nuovo servizio – spiega l’AMA in una nota – consentirà non solo di fotografare immediatamente la situazione nelle varie aree del municipio servite dal “PaP”, ma anche di predisporre attività aggiuntive per risolvere eventuali criticità mediante l’apertura di ticket d’intervento istantanei”. Gli operatori AMA sono stati dotati di dispositivi elettronici con cui, tramite un’App, saranno tracciate in tempo reale le operazioni di raccolta. Nelle 4 sedi di zona Ama (12A, 12B, 12C e 12D) in cui è stato suddiviso e riorganizzato il servizio a livello municipale, sono stati distribuiti 91 smartphone che saranno utilizzati dagli oltre 300 operatori impegnati per registrare, senza soluzione di continuità, tutti i 154 giri di raccolta “porta a porta” previsti giornalmente nei diversi turni di lavoro (mattina, pomeriggio, notte e seminotte). “Gli stessi operatori – seguita la municipalizzata – provvederanno così a riferire e rendicontare in tempo reale l’esecuzione dei servizi “PaP” sulla Banca Dati Operativa aziendale”.

MIGLIORARE IL SERVIZIO – Con questo metodo sarà possibile segnalare la mancata esposizione dei cassonetti, l’errata differenziazione delle frazioni e eventuali criticità che necessitano un’inverto ulteriore degli operatori. “Poiché nel IX municipio il 90% (circa 160mila) dei cittadini è servito con il “porta a porta” (solo il restante 10%, pari a 20mila abitanti, è invece raggiunto dalla raccolta stradale a 5 frazioni opportunamente riorganizzata), il nuovo sistema permetterà di efficientare il servizio di raccolta sulla quasi totalità del territorio municipale – aggiunge l’AMA – I preposti (capi zona e tecnici operativi) nelle sedi territoriali decentrate, che fino ad oggi dovevano caricare manualmente e solo a fine turno i risultati delle missioni giornaliere, grazie alla svolta tecnologica avranno più tempo da dedicare alle attività di verifica e controllo sul territorio”.

DAL MUNICIPIO IX – La sperimentazione parte su un territorio, quello del Municipio IX, che già detiene il record di raccolta differenziata su Roma, assieme ad un’altissima concentrazione di micro-discariche abusive: “L’utilizzo della tecnologia consentirà di monitorare in tempo reale l’esecuzione del servizio, migliorando la produttività e la qualità della raccolta nel Municipio IX che vanta già la quota record di differenziata al 65% – dichiara il minisindaco Andrea Santoro – L’introduzione del nuovo strumento porterà più in generale ad un miglioramento del decoro, che Ama si è impegnata a migliorare anche nei quartieri, come Spinaceto, dove si applica il modello di raccolta differenziata con i cassonetti stradali. Stiamo inoltre pianificando la rimozione delle microdiscariche e l’utilizzo di telecamere per la
repressione del gettito illecito di rifiuti”.

LeMa