Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: sostegno ai sanitari dal Consiglio dei Bambini e delle Bambine

La seduta in video conferenza per immaginare il futuro della città. Ciaccheri: “La grande consapevolezza di questi nostri giovanissimi concittadini deve essere da monito per tutte e tutti”

SHARE

MUNICIPIO VIII – Nei giorni scorsi il minisindaco del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, ha lanciato un appello ai piccoli abitanti della nostra città per immaginare la Roma di domani. Uno sguardo, con gli occhi dei più piccoli, a come dovrebbero trasformarsi i quartieri e i servizi nella Capitale. Per proseguire sulla stessa iniziativa è stata poi convocata una seduta straordinaria del Consiglio Municipale dei Bambini e delle Bambine, istituito in Municipio VIII da pochi mesi. Anche la Presidente del Consiglio Municipale, Antonella Melito, ha commentato l’iniziativa: “Mi ha colpito molto il loro essere ligi alle regole, molto più di tanti adulti in questo periodo. È stato bello ascoltare le loro idee per essere comunità anche da lontano, vorrebbero fare più video chiamate per stare insieme, leggere insieme, giocare insieme, ballare o fare sport insieme e speriamo come Municipio di poterli aiutare in questo”.

LA SEDUTA DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE

Una video conferenza, questo l’unico modo di comunicare permesso in queste giornate così complesse, che ha riunito i piccoli consiglieri: “Qualche giorno fa ho voluto inviare una lettera alle ragazze e ai ragazzi della nostra città per immaginare con loro la Roma che verrà, una volta superata questa emergenza sanitaria – ha esordito Ciaccheri – Questa mattina abbiamo fatto qualcosa di più: abbiamo riunito il Consiglio delle Bambine e dei Bambini in una modalità tutta nuova attraverso una video conferenza di gruppo. Insieme ai giovani consiglieri e consigliere presenti stamattina ci siamo raccontati come la scuola non si ferma e abbiamo condiviso le emozioni di queste giornate passate a casa”.

IL SOSTEGNO AI SANITARI

Dai piccoli consiglieri è arrivata una mozione di sostegno e ringraziamento ai medici, agli infermieri e a tutto il personal sanitario che in questi giorni è impegnato nella battaglia contro il coronavirus. “La grande consapevolezza di questi nostri giovanissimi concittadini deve essere da monito per tutte e tutti noi sull’importanza del momento che stiamo attraversando – spiega il minisindaco in una nota – La distanza di queste giornate non ha fermato la vitalità e le idee dei nostri ragazzi e ragazze. Dobbiamo crederci e sostenerla anche noi”.

LeMa

(Foto di repertorio)